virtuosi_rumors_fb_1

I Virtuosi di San Martino nascono a Napoli nel 1994, quando l’ensamble debutta al Teatro Cilea con “Cosima e altre storie”, spettacolo dedicato alla celebre coppia di autori Pisano e Ciuffi, con la regia di Francesco Silvestri. E’ solo l’inizio di una più che decennale attività. Salutati immediatamente ed in modo più che lusinghiero dalla critica e dal pubblico, i Virtuosi intraprendono un percorso di ricerca proprio su quei materiali, percorso che sfocia nella proposizione di una trilogia che dal primo spettacolo, attraverso “Ciccio Concerto” (1994), giunge a “Nel nome di Ciccio”, (1995) spettacolo che li segnala nei teatri di tutta Italia, dal quale auto-producono un cd live. E’ dell’anno successivo (1996) “So’ tribbale”, che debutta al Teatro Nuovo di Napoli, scritto da Roberto del Gaudio (testi), e Federico Odling (musica). Da questo momento i Virtuosi si dedicheranno alla messa in scena di spettacoli su materiale originale di loro composizione. Del 1996 è la loro partecipazione alla piéce “Piedigrotta Lunaire”, di Pasquale Scialò, nella quale propongono un micro-atto unico dedicato a Rodolfo de Angelis e ad Ettore Petrolini (debutto a Napoli, Sala dell’ex Lazzaretto). Nascono poi “Blu Carogna” (1997) al Festival Benevento Città Spettacolo di Benevento, e “Carogna Suite” (1997-98), che debutta al Teatro Juvarra di Torino. E’ della stagione 1998-99 la loro collaborazione con Enzo Moscato, per lo spettacolo “Arena Olimpia”, dello stesso Moscato, con debutto al Festival di Benevento. Negli stessi anni cominciano varie partecipazioni a programmi radio (Le stanze della musica – RadioTre; In aria – RadioDue; ecc.) e in televisione (Maurizio Costanzo Show, Buona Domenica – Canale 5; Come si ride all’ombra del Vesuvio – RaiTre; Convenscion a colori – RaiDue). Nel 2001 debuttano al Festival delle Colline Torinesi con “Medea Marturano”, (testo di Roberto Del Gaudio, musica di Federico Odling), opera che frutta ai Virtuosi il Premio Nazionale della Critica di Teatro 2001, premio loro conferito per la loro attività di ricerca musicale e teatrale. Il testo di “Medea Marturano” è per altro pubblicato nella collana di Teatro, presso Editore Guida Napoli. Nel 2002 debuttano al Teatro Nuovo di Napoli con “Vade retrò”, spettacolo dedicato ai fasti dell’avanspettacolo, con testi e musica originali, seguito l’anno dopo da “Tintarella di sale”, a Napoli, Teatro Nuovo, testi e musica originali. Nel 2004 cominciano a lavorare al loro primo cd in studio, e nel 2005 esce il loro cd “Carogne”, Bideri Editore, distribuito dalla Lucky Planet. Inizia il tour legato al cd, che li vede impegnati per tutto il 2006. Nel 2007 debuttano al T.I.N. di Napoli con “5 in condotta”, con testo di Del Gaudio e musica di Odling. Nello stesso anno sono all’Auditorium di Roma per “5 in condotta” e per “Napoli sopra e sotto”. Partecipano alla trasmissione televisiva RAI “ Per un pugno di libri”, condotta da Neri Marcorè. Nel 2008 proseguono le repliche di “5 in condotta” e di “Napoli sopra e sotto”. Sono in seguito in sala per la registrazione del cd “5 in condotta” e nel frattempo scrivono “La Repubblica di Salotto”, che debutta al Teatro Nuovo di Napoli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: